Knockin’ on Heaven’s door

Se dovessimo scegliere una colonna sonora per la stagione dei nostri 2004, potremmo fare un milione di scelte, ma il capolavoro di Bob Dylan non sarebbe certo tra le peggiori: i piccoli Rams e tutta l’organizzazione sanno che, nonostante talento e lavoro, sarà sempre difficile confrontarsi con colossi come Pallacanestro Varese e Robur per le vittorie.

Ma chi dice che il vincitore è solo chi alza la coppa?

WhatsApp Image 2017-04-18 at 09.39.06

Lusinghiero terzo posto finale (In coabitazione con BluOrobica Bergamo) allo storico trofeo Garbosi per i nostri U13, che disputano un ottimo torneo, dovendo arrendersi solo a quelli che iniziano ad essere gli avversari di sempre.

Inizia venerdì pomeriggio l’avventura dei Rams, con le tre minipartite disputate sul campo di Via Verdi, ma, nonostante il fattore campo, l’inizio è in salita al 33%: subito Pallacanestro Varese, e subito una sconfitta, ma solo per 4 punti (Nel 34 a 38 è da sottolineare un ispiratissimo Tommy Tozzo) e, se non è vendicata la sconfitta di pochi giorni prima in campionato, la soddisfazione rimane elevata.

A portare in dote il secondo posto nel girone sono quindi le due vittorie contro  i nostri “gemelli” di Pegli e Rimini, ed è particolarmente esaltante quella arrivata per soli 3 punti contro i blasonati Crabs.

In premio per questo bel secondo posto, i Rams ottengono una gita al Campus per sfidare (per quella che mi pare essere all’incirca la 75esima volta in stagione) i padroni di casa della Robur et Fides. Purtroppo, per la 75esima volta sono i biancoblu ad avere la meglio, con una discreta partita Rams che non basta ad espugnare il parquet di via Pirandello, ma è sufficiente ad essere ripescati come miglior perdente nei quarti di finale.

Il sabato pomeriggio a Vedano Olona sono i quotati Leoncini di Mestre ad attendere i gialloblu: Gara ad alta tensione e decisamente divertente, alla fine è il carattere dei ragazzi di Maino a rivelarsi determinante, con capitan Capriotti a guidare la carica che dal -12 porta a una vittoria finale per 62 a 51, e l’annessa qualificazione alla semifinale.

Manco a dirlo, chi possiamo trovare a un passo dal paradiso? Proprio loro! Di nuovo la mattina, di nuovo al Campus, di nuovo contro la Robur.

Purtroppo, nell’uovo di Pasqua appena scartato, i Rams non sono fortunati a trovare la sorpresa di un risultato diverso, e il 51-31 con cui i padroni di casa liquidano la pratica mette la parola fine al torneo dei nostri piccoli arieti.

Alla fine, i gialloblu potranno ricordare questo torneo con grande soddisfazione: praticamente come in stagione, sono solo le grandi del basket nostrano a saperli sconfiggere.

Ma noi rimaniamo sempre qui, testardi, a bussare alle porte del Paradiso, in attesa che, finalmente, si aprano.

Add a Comment