Il bastone e la carota

DAVERIO RAMS 70 – 55 CAMPUS VARESE

La pallacanestro non si impara solamente palleggiando allo sfinimento, perfezionando il tiro o imparando gli schemi.
Tante volte, si impara di più a stare seduti su una panchina a guardare i propri compagni senza poter fare niente.

WhatsApp Image 2017-11-29 at 20.58.06

Ecco spiegato lo stravolgimento del quintetto da parte di Coach Pellegrini: si gioca quando si dimostra la passione, e allora per una volta Capitan Torricelli e Nicolò Pelucchi possono guardare la contesa da seduti.

E i compagni non stanno certo ad aspettarli: intensità dietro, schemi ben eseguiti davanti ed è vantaggio in doppia cifra per i Rams dopo solo un paio di minuti, tanto per dimostrare che tutti sono utili ma nessuno è indispensabile.

Dopo una fine di primo quarto di gestione, inizia una certa flessione di gioco e continuità da parte dei padroni di casa, che incespicano in un po’ di confusione di troppo e non riescono più a imporre il proprio gioco, finchè a fine quarto non ci pensa Dall’Asta a mettere un paio di canestri importanti e ad allargare il divario.

WhatsApp Image 2017-11-29 at 20.58.05

Dopo l’intervallo (e un cazziatone supplementare) è tempo di lasciar sfogare i due grandi esclusi, che dimostrano di aver imparato la lezione: ingrana la quarta la Pallacanestro Daverio, e il Campus viene travolto dall’impeto del quintetto “regolare” dei Rams, e sopratutto di un Pelucchi da 17 punti con 3/5 dalla lunga distanza.

Il quarto periodo serve solo ad arrivare a 40 minuti di cronometro.

Fortunatamente, al di là del risultato, la partita è stata decisamente più utile.

DAVERIO RAMS: Franceschetti 2, Macchi 7, Zaniboni, Torricelli 4, Colombo 5, Basile, Gaeta 5, Pelucchi 17, Paruolo, Brisigotti 7, Dall’Asta 15, Piatti 8

CAMPUS VARESE: Erbetta 2, De Molli 1, Mai 5, Natola 6, Bizzozero 10, Villa 5, Campanale 17, Sartori 6, Taras, Macaj, Biolghini 3

Add a Comment