Il risultato non cambia, la prestazione sì

DAVERIO RAMS 66 – 91 ROBUR SARONNO

A prima vista, con la quinta sconfitta consecutiva ad aprire il girone Gold, c’è poco da gioire in casa Rams, ma la classifica e il risultato finale non dicono tutta la storia.

Dopo la debacle di Castano Primo, serviva una reazione da parte dei ragazzi di Pellegrini, anche contro i favoritissimi Saronnesi, e si può dire tutto, meno che questa reazione sia mancata.

Anche senza il play e capitano Torricelli, è grintoso l’inizio dei Rams, che per i primissimi minuti sono pure in vantaggio, prima che Pigliafreddo e un sontuoso Tresso (38 per la stellina in forza anche alla C Gold di Saronno) inizino a imprimere il loro marchio sulla gara, regalando una prima doppia cifra di vantaggio agli ospiti.

Senza mai fare strappi, la marcia di Saronno continua per tutto il secondo quarto, e solo una bomba sulla sirena di Dall’Asta riduce il gap a 14 punti prima dell’intervallo.

A fare di questa sconfitta un punto d’orgoglio per i Rams è però il terzo periodo: i Daveriesi si impongono nettamente nella frazione, arrivando più e più volte  a -7 con palla in mano, un risultato quasi insperato alla vigilia, sulle ali dell’entusiasmo e di una ispirata coppia Pelucchi-Dall’Asta.

Pian piano, purtroppo, il sogno si spegne con la forza della Robur che esce pian piano allo scoperto e riporta la situazione al suo ordine naturale.

Certo è che, se questa prestazione fosse stata sfoderata con un altro avversario, il risultato avrebbe tranquillamente potuto essere diverso.

Per averne le prove, magari basterà aspettare la sfida di domenica a Rovello Porro.

DAVERIO RAMS: Franceschetti 5, Macchi 7, Zaniboni, Basile, Gaeta, Pelucchi 20, Paruolo, Bottinelli 5, Dall’Asta 17, Maccagnan 3, Piatti 9, Lavarda

ROBUR SARONNO: Croci 9, Zaffaroni 12, Tresso 38, Quaglia, Borroni 2, Mandelli S., Dhaovi 7, Bellini 2, Mandelli N., Pigliafreddo 19, Quinti 2

Add a Comment